PARALIMPIADI INVERNALI 2018 - Ottimi risultati ottenuti dagli atleti italiani
 
Stai leggendo il giornale digitale di Istituto Tecnico Economico e Tecnologico Tito Acerbo su
Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

PARALIMPIADI INVERNALI 2018

Ottimi risultati ottenuti dagli atleti italiani

Dopo i giochi invernali che si sono conclusi il 25 febbraio, è tempo delle paralimpiadi 2018 che si sono svolte a PyeongChang dal 9 al 18 marzo.

Sono iniziate ufficialmente alle 12 di venerdì, ora italiana, con la cerimonia inaugurale allo Stadio Olimpico di Pyeongchang, in Corea del Sud dove hanno sfilato 567 atleti di 48 delegazioni da tutto il mondo.

I Giochi Paralimpici Invernali sono un evento multisportivo internazionale nel quale competono atleti con disabilità fisiche. Si svolgono ogni quattro anni subito dopo ai Giochi Olimpici Invernali e sono svolti nella stessa città che ospita i primi giochi. Le Paralimpiadi Invernali iniziarono nel 1976 a Örnsköldsvik, Svezia. Da allo i Giochi si sono espansi e sono cresciuti per diventare, assieme ai giochi estivi, parte di un grande evento sportivo internazionale, dopo i Giochi Olimpici.

Tra i numerosi partecipanti 26 sono quelli italiani tra cui il portabandiera Bolzanino Florian Planker. Per Florian questa è stata sua sesta paralimpiade. ll quarantenne di Bolzano vanta due podi di Hockey agli europei con un oro nel 2011 e un argento nel 2016 e un bronzo Olimpico nel 2002 nella disciplina dello sci alpino a Salt Lake City.

Gli atleti italiani che si sono più distinti in queste paralimpiadi sono Giacomo Bertagnolli e Fabrizio Casal che insieme hanno conquistato per la categoria “visually impaired” prima il bronzo in Libera e poi l’argento nel Super G. Hanno poi ottenuto due medaglie d’oro una in gigante nella categoria ipovedenti e la successiva nello slalom speciale, categoria visually impaired. La terza medaglia è arrivata grazie a Manuel Pozzerle che ha conquistato l’argento nello snowboard cross per atleti con disabilità agli arti superiori.

Questi notevoli risultati da parte dei nostri atleti ci fanno capire che la vera forza deriva dalla capacità di raggiungere i propri obiettivi superando ogni ostacolo che la vita ci pone davanti sempre con il sorriso sulle labbra. Ogni aspirante atleta dovrebbe prendere esempio da loro e non farsi abbattere dalla prima difficoltà, ma proseguire e andare sempre oltre. La bravura non deriva solo dal talento ma anche dalla costanza e dalla voglia di imparare e migliorarsi.

di Andrea Zorco

di Serena Morretti


Parole chiave:

sport , #titoacerbo

Condividi questo articolo





edit

Scrivi su Scuolalocale clear remove

Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto
account_circle
email
local_phone
pin_drop
Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo

edit
mode_edit
Foto attach_file
Indietro
thumb_up

Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

Attendi una loro risposta, grazie!

doneChiudi
Racconta la tua esperienza Scuola-Lavoro!
Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto di alternanza e racconta l'esperienza; la redazione di Scuolalocale del tuo Istituto riceverà queste informazioni e le pubblicherà su Scuolalocale.
account_circle
email
local_phone
pin_drop
Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
Seleziona il progetto che vuoi raccontare, non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
Foto attach_file
Indietro
thumb_up

Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

Attendi una loro risposta, grazie!

Invia la tua Idea clear remove

Descrivi la tua idea e inviala a Scuolalocale.
account_circle
pin_drop
Seleziona il tuo Istituto

Seleziona l'ambito della tua idea

mode_edit

thumb_up

La tua idea è stato inviata a Scuolalocale!

Grazie!

doneChiudi
Chiudi
Chiudi