Sulle vie di D’Annunzio - Formazione ed informazione
 
Stai leggendo il giornale digitale di Istituto Tecnico Economico e Tecnologico Tito Acerbo su
Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

Sulle vie di D’Annunzio

Formazione ed informazione

Vacanze di Natale...passeggiando per le vie della città illuminata a festa attraversiamo anche la Pescara di D'Annunzio, e d'un tratto ricordiamo l'incontro del 14 dicembre 2018 avuto nell'aula magna del nostro istituto con Bruna Kelo, Vittorina Castellano, Maurizio Biondi e la nostra preside Annateresa Rocchi.

Diverse le prospettive esamniate: la "cura dell'altro" proposta dalla rappresentante della Croce Rossa Italiana Bruna Kelo, "L'onda" come metafora di vita ritrovata nella poesia di D'Annunzio declamata da Vittorina Castellano e "il Volo" su Vienna con diverse valenze simboliche come illustrato da Massimo Biondi.

Quest'ultimo esprime un duplice significato: dal punto di vista militare, in quanto ha dimostrato la vulnerabilità degli austriaci e contemporaneamente l'innovazione tecnologica nella velocità e nella sicurezza dei velivoli, e dal punto di vista politico, in quanto vi troviamo un chiaro invito rivolto alla popolazione nel contrapporre la civiltà latina alla barbarie germanica. Infatti il testo del volantino scritto da D'Annunzio così recista:

"VIENNESI!

Imparate a conoscere gli italiani.
Noi voliamo su Vienna, potremmo lanciare bombe a tonnellate. Non vi lanciamo che un saluto a tre colori: i tre colori della libertà.
Noi italiani non facciamo la guerra ai bambini, ai vecchi, alle donne.
Noi facciamo la guerra al vostro governo nemico delle libertà nazionali, al vostro cieco testardo crudele governo che non sa darvi né pace né pane, e vi nutre d'odio e d'illusioni.

VIENNESI!

Voi avete fama di essere intelligenti. Ma perché vi siete messi l'uniforme prussiana? Ormai, lo vedete, tutto il mondo s'è volto contro di voi.
Volete continuare la guerra? Continuatela, è il vostro suicidio. Che sperate? La vittoria decisiva promessavi dai generali prussiani? La loro vittoria decisiva è come il pane dell'Ucraina: si muore aspettandola.

POPOLO DI VIENNA, pensa ai tuoi casi. Svegliati!

VIVA LA LIBERTÀ!

VIVA L'ITALIA!

VIVA L'INTESA!"

I protagonisti del volo su Vienna furono, oltre il maggiore G. D'Annunzio, i tenenti Granzarolo, Locatelli, Massoni,Finzi e Censi, il sottotenente Allegri, il capitano Palli ognuno dotato di due macchine fotografiche, infatti furono scattate anche delle foto durante il volo.

I piloti aviatori dell'associazione Fly Story per rievocare l'impresa hanno ripetuto il volo tre volte, l'ultima il 9 agosto 2018. Lo stesso Biondi ha partecipato, descrivendone l'emozione, in una di queste hanno "ricevuto l'aiuto" del poeta in quanto, nonostante il maltempo, una volta saliti il cielo si è aperto.

D'Annunzio, però, non viene ricordato solo per questo atto eroico, ma anche per la creazione dello scudetto della Nazionale Italiana di calcio poichè fu uno dei primi a giocare con la palla di cuoio sulla spiaggia, per la sua capacità di innovatore della lingua con la creazione di nuove parole entrate ormai a far parte del nostro linguaggio (ad esempio velivolo, tramezzino, fusoliere...), ma anche il suo successo con le donne, muse ispiratrici per tutta la sua poesia.

E' stato un incontro divertente con i vari aneddoti raccontati, ma anche interessante poichè abbiamo preso maggiore coscienza del nostro grande poeta.

di Francesco Celupica

di Ilaria Pagliarella


Condividi questo articolo





edit

Scrivi su Scuolalocale clear remove

Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto
account_circle
email
local_phone
pin_drop
Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo

edit
mode_edit
Foto attach_file
Indietro
thumb_up

Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

Attendi una loro risposta, grazie!

doneChiudi
Racconta la tua esperienza Scuola-Lavoro!
Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto di alternanza e racconta l'esperienza; la redazione di Scuolalocale del tuo Istituto riceverà queste informazioni e le pubblicherà su Scuolalocale.
account_circle
email
local_phone
pin_drop
Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
Seleziona il progetto che vuoi raccontare, non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
Foto attach_file
Indietro
thumb_up

Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

Attendi una loro risposta, grazie!

Invia la tua Idea clear remove

Descrivi la tua idea e inviala a Scuolalocale.
account_circle
pin_drop
Seleziona il tuo Istituto

Seleziona l'ambito della tua idea

mode_edit

thumb_up

La tua idea è stato inviata a Scuolalocale!

Grazie!

doneChiudi
Chiudi
Chiudi